Le due camere di San Ginesio

Siamo andati a trovare Valentina, che, a seguito degli ultimi terremoti, del 2016 e del 2017, ha deciso di investire sul suo paese. E oggi è (ancora) l'unica affittacamere del centro storico.

Lettura 4′

San Ginesio, 40 km / 42′ d’auto da Macerata

La storia recente di questo paesino è legata inevitabilmente ai terremoti, soprattutto quello del 2016, che ha reso inagibile gran parte del centro storico, nostra meta. Dopo ben sei anni troviamo ancora presenti i telai di legno, che abbiamo imparato – ahinoi – a conoscere nei territori del centro Italia e nello specifico a L’Aquila, durante la nostra visita per il Festival della Partecipazione del 2017.

Del senso di abbandono del centro, sicuramente la vegetazione cresciuta sopra il campanile della chiesa Collegiata di Santa Maria Assunta nè è la triste manifestazione. Soprattutto sapendo che questo territorio viene storicamente chiamato ‘delle 100 chiese’.

Nonostante la trascuratezza, il fascino del centro storico è evidente, l’atmosfera, complice una calda giornata di inizio estate, per noi che arriviamo dalle città del nord, è di quelle tipiche del luogo dove il tempo si dilata all’infinito.

Dopo una visita al centro storico, un caffè al bar in piazza e un’esplorazione delle strette vie del paese, incontriamo Valentina Polci, docente a contratto in comunicazione e linguaggio politico all’Università di Macerata, ricercatrice all’Università di Camerino in processi culturali e comunicativi.

Per noi il suo percorso professionale è rilevante, incrociato con il fatto che è anche abitante di un paese non ancora uscito dalla condizione di ‘terremotato’ e fatto non meno importante, è anche proprietaria dell’unico affittacamere del paese, chiamato Est Locanda.
Dopo l’ultimo, violento terremoto, Valentina ha deciso di fare una scelta controcorrente: comprare un immobile vicino a dove abita, sulla via all’ingresso del centro, per poterlo sistemare e avviare una piccola attività di accoglienza turistica.

Da esperta di comunicazione, imprenditrice e cittadina di un paese terremotato, ci racconta quanto per lei sia stata una scelta anche emotiva, investire sul proprio paese, svuotato dal sisma del 2016 e del 2017 ma già lentamente dimezzato nel numero degli abitanti, a partire dagli anni 50. Oggi conta tremila abitanti circa.
Paese geograficamente strategico durante lo Stato Pontificio, per la sua posizione tra i Sibillini e Macerata, mantiene il suo valore storico, per le architetture civili, militari e soprattutto religiose. Anche in questo aspetto, nel suo valore, risiede la scelta di Valentina, nell’aprirsi forzatamente al mondo, investendo sulla ricettività.

Oggi, con nostra sorpresa, la sua piccola (e curata) attività rimane l’unica affittacamere del centro storico. Non è una sorpresa ormai, sapere quanto i social media siano canale di promozione e opportunità di prenotazione delle sue due camere con vista, affacciate sulla valle e sui Monti Sibillini.

Il racconto Paesini è supportato dal nostro partner editoriale EOLO SpA, Società Benefit e leader nel campo della banda ultra-larga wireless (FWA) la cui Mission è garantire anche nelle zone più remote un accesso alla rete democratico e di qualità, a supporto di uno sviluppo sostenibile e inclusivo.

Insieme abbiamo deciso di dare vita a questo progetto fuori dalle aree urbanizzate, per scoprire luoghi remoti del nostro Paese e incontrare storie di persone comuni che, anche grazie a internet, riescono a realizzare le proprie idee e visioni non direttamente dipendenti dalle dinamiche delle città.

progetti recenti

ACF: none

Array ( [post_type] => Array ( [0] => progetti ) [post_status] => publish [posts_per_page] => 3 [post__not_in] => Array ( [0] => ) [tax_query] => Array ( [relation] => AND ) [paged] => 1 [orderby] => date [order] => ASC [meta_query] => Array ( [relation] => AND ) )

apri sezione

tutte le storie

ACF: none

Array ( [post_type] => Array ( [0] => post ) [post_status] => publish [posts_per_page] => 6 [post__not_in] => Array ( [0] => [1] => 16978 ) [tax_query] => Array ( [relation] => AND ) [paged] => 1 [orderby] => date [order] => ASC [meta_query] => Array ( [relation] => AND ) )

apri sezione

Share This