Il cinema Meraviglia

Siamo a Vetralla per raccontare una storia che sembra arrivare da un’altra epoca: una cooperativa vuole riaprire il vecchio cinema del paese.

Lettura 6′

Vetralla, 15 km / 20′ d’auto da Viterbo

È chiaro oramai il nostro amore per la Tuscia, cerchiamo di esplorarla in lungo e largo per scoprirne ogni angolo. Oggi siamo arrivati fino a Vetralla, un piccolo paese che sorge in una posizione strategica perché a pochi chilometri da Viterbo e Roma ma anche dalle spiagge di Tarquinia.

Arriviamo in paese al tramonto di una classica giornata di fine inverno: un bellissimo cielo limpido e tanto vento freddo. Siamo qui per raccontare una storia che sembra arrivare da un’altra epoca: una cooperativa vuole riaprire il vecchio cinema situato nel centro storico.

Per farci raccontare questo progetto incontriamo Diana Ghaleb, presidente della Cooperativa di Comunità Meraviglia:

“La nostra Cooperativa è nata nel 2020 grazie ad un crowfounding che ha ottenuto un enorme successo, il loro obiettivo a lungo termine è riportare in vita il cinema di Vetralla.

In questi due anni hanno organizzato eventi culturali per tutte le persone di Vetralla che amano il cinema, il teatro e la letteratura.

Quando le chiediamo di raccontarci di più sul cinema in cui ci troviamo, e su quello che la Cooperativa ha in mente di fare, i suoi occhi brillano sul volto emozionato:

Questo cinema è importante per la collettività, fa parte da sempre dell’immaginario collettivo di Vetralla. Era un cinema negli anni ’30, poi una sala da ballo fino agli anni ’80 ed è importante rimetterlo in funzione per offrire sempre più eventi culturali nel nostro centro storico del paese.

Il cinema, secondo Diana, come la letteratura, è fondamentale nella vita delle persone.
Il cinema, regala emozioni da oltre centotrenta anni, senza far distinzioni, dai più piccoli agli adulti.

Le persone di Vetralla si emozionerebbero tantissimo a ritornare qui, a rivedere vecchi ricordi e costruirne di nuovi in questo luogo davvero stupendo.”

L’iter per riportare in vita un cinema è lungo, e la cooperativa lancerà online un secondo crowdfunding per continuare il suo sogno, e restituire alla collettività un luogo che può creare cultura.
Noi supportiamo energie come questa, rivolte alle comunità. Un giorno vorremmo andare a vedere un film al Cinema Meraviglia di Vetralla.

Il racconto Paesini è supportato dal nostro partner editoriale EOLO SpA, Società Benefit e leader nel campo della banda ultra-larga wireless (FWA) la cui Mission è garantire anche nelle zone più remote un accesso alla rete democratico e di qualità, a supporto di uno sviluppo sostenibile e inclusivo.

Insieme abbiamo deciso di dare vita a questo progetto fuori dalle aree urbanizzate, per scoprire luoghi remoti del nostro Paese e incontrare storie di persone comuni che, anche grazie a internet, riescono a realizzare le proprie idee e visioni non direttamente dipendenti dalle dinamiche delle città.

storie correlate

ACF: none

Array ( [post_type] => Array ( [0] => post ) [post_status] => publish [posts_per_page] => 100 [meta_query] => Array ( [relation] => AND ) [cat] => Array ( [0] => [1] => 9 ) [post__not_in] => Array ( [0] => 16225 ) [orderby] => date [order] => DESC )

progetti recenti

ACF: none

Array ( [post_type] => Array ( [0] => progetti ) [post_status] => publish [posts_per_page] => 6 [post__not_in] => Array ( [0] => ) [tax_query] => Array ( [relation] => AND ) [paged] => 1 [orderby] => date [order] => DESC [meta_query] => Array ( [relation] => AND ) )

apri sezione

tutte le storie

apri sezione