Coltivare, trasformare, innovare. Il Molise oggi.

La visione di alcune persone porta innovazione, attraverso il lavoro e la relazione con il proprio territorio. Questa è la storia di Nicola e Michela, che stanno applicando un nuovo modello di vita rurale. In un Molise non del tutto pronto a fare network.

Lettura 4′

San Giovanni in Galdo, 11 km / 20′ d’auto da Campobasso.

Il Molise è una regione a bassa densità abitativa (la seconda d’Italia, dietro la Valle d’Aosta) sotto i sessantacinque abitanti per km quadrato. Ed è evidente, a guardar le valli che attraversiamo, dove quasi tutte le abitazioni sono accorpate in paesini immersi nel verde, spesso adagiati sui crinali delle alte colline che circondano la Provinciale 56. Il territorio è per lo più coltivato, con grandi macchie verdi a coltura boschiva, il che rende l’ecosistema, intorno alle poche aree urbane, genuino e bilanciato.

Michela e Nicola, al nostro arrivo

Da Campobasso, guidiamo passando San Giovanni in Galdo in direzione Campolieto e ci fermiamo da Michela e Nicola, fondatori di Alba, azienda agricola sistemica e naturale.
Questi due trentenni hanno studiato all’Università degli studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, fondata da Slowfood, associazione che in trenta e più anni ha indubbiamente aumentato la consapevolezza degli Italiani sul valore del cibo e delle filiere produttive.

“la parola cibo ha il sapore della storia, delle tradizioni, dei diritti, ma soprattutto delle decisioni che prendiamo tutti i giorni, ogni volta che facciamo la spesa.”
Questo pensiero di Slowfood è il nostro pensiero ed è ciò che dichiara sin da subito Nicola del Vecchio, quando gli chiediamo di raccontarci la sua storia.
Un modello di coltivazione, di allevamento e di trasformazione delle materie prime è un atto politico, per questo Nicola ha avviato la sua azienda agricola, insieme a Michela, divenuta successivamente la sua compagna di vita.

Con la stessa formazione e visione, portano avanti già da qualche anno la loro impresa, lavorando il loro terreno, studiando ogni tecnica utile al riutilizzo delle acque piovane, al preservare la biodiversità attraverso l’equilibrio tra coltivazione e boschi, con l’obiettivo di raggiungere l’indipendenza energetica.

Nicola e Michela puntano espressamente sulla qualità, non sulla grande distribuzione e in questo viaggio tra i paesini, non è la prima volta che incontriamo imprenditori che hanno fatto questa scelta (vedi paesino 36 e paesino 22). La loro clientela sono i privati, le gastronomie e la loro presenza online, compatibilmente con i loro investimenti, sono molto importanti, l’e-commerce soprattutto.

La ricerca, la conoscenza e l’alta qualità delle materie prime sono gli ingredienti del lavoro di Alba, che ha riconoscimenti per l’olio (Olio d’Italia 2022) e per la produzione casearia di formaggi a latte crudo misto ovicaprino (in finale agli Italian Cheese Awards il 15 Ottobre 🤞).

Premi a parte, abbiamo avuto modo di sentire la qualità degli ingredienti attraverso il sapore genuino dei prodotti del loro orto, dei formaggi e delle pallotte cacio e uova. La prossima volta andremo a fare un po’ di turismo esperienziale da loro, sicuramente a fare formaggio.

Nicola ci parla del suo progetto, chiamato Alba

Episodio 38 – San Giovanni in Galdo e Campolieto
I formaggi e Nicola al lavoro
Vista dal laboratorio di trasformazione, l’olio di Alba, premiato dal Gambero Rosso
Michela e Nicola
Le galline di Alba
Veduta aerea di San Giovanni in Galdo

Il racconto Paesini è supportato dal nostro partner editoriale EOLO SpA, Società Benefit e leader nel campo della banda ultra-larga wireless (FWA) la cui Mission è garantire anche nelle zone più remote un accesso alla rete democratico e di qualità, a supporto di uno sviluppo sostenibile e inclusivo.

Insieme abbiamo deciso di dare vita a questo progetto fuori dalle aree urbanizzate, per scoprire luoghi remoti del nostro Paese e incontrare storie di persone comuni che, anche grazie a internet, riescono a realizzare le proprie idee e visioni non direttamente dipendenti dalle dinamiche delle città.

progetti recenti

ACF: none

Array ( [post_type] => Array ( [0] => progetti ) [post_status] => publish [posts_per_page] => 6 [post__not_in] => Array ( [0] => ) [tax_query] => Array ( [relation] => AND ) [paged] => 1 [orderby] => date [order] => DESC [meta_query] => Array ( [relation] => AND ) )

apri sezione

tutte le storie

apri sezione